Pasquale Doria

Pasquale Doria ha 58 anni. Vive a Matera, città Unesco dal 1993, dove è giornalista professionista nella redazione de La Gazzetta del Mezzogiorno, testata con cui lavora dal 1984. In questi lunghi anni di cronaca si è occupato degli aspetti legati al territorio, in particolare quello della qualità urbana, e alle vicende storiche della città riproposte in chiave di attualità quale contributo al radicamento culturale della comunità. Ha diretto diverse testate, trimestrali e mensili. Attualmente è vice direttore de Il Colle e del trimestrale di storia Mathera.

Ha partecipato a una molteplice quantità di trasmissioni radiofoniche, televisive e convegni, sia in qualità di relatore che di moderatore. Oltre ad avere collaborato alla stesura di diversi volumi e ad avere scritto innumerevoli prefazioni di libri, ne ha pubblicati vari tra racconti, fotografia e approfondimenti riguardanti le vicende cittadine. Tra i più noti, stampati da Antezza Editori nel 2009 ha pubblicato “Rosario Genovese fotografo” e nel 2010 da segnalare “Ritorno alla città laboratorio. I quartieri materani del risanamento cinquanta anni dopo” (adottato dalla facoltà di Architettura dell’Università di Basilicata). Per gli editori Giannatelli nel 2015 ha pubblicato “Il prezzo della liberà – Lettere inedite da Portici di Rocco Scotellaro” e “Scripta manent. Dalle parole perdute alla biblioteca ritrovata”. Nel 2012 l’Ente Parco della Murgia gli ha conferito il Premio Ambiente quale riconoscimento per le attività di salvaguardia e valorizzazione dei beni culturali e naturalistici di Matera.